#InCampania - #daiTerritori

Terzo appuntamento venerdì 19 aprile a Minori di “Aspettando ..incostieraamalfitana.it 2024”, anteprima della 18a edizione della Festa del Libro in Mediterraneo, che partirà invece il 3 giugno.

Alle ore 19.00 in Largo Solaio dei Pastai, con il patrocinio del Comune e della Pro Loco di Minori, gli attori salernitani Maria Staiano, Attilio Bonadies, Giada Maria Russo porteranno in scena “Bukowski, Oscar Wilde, Alda Merini...gli “eretici” della Letteratura”, un omaggio a tre “Grandi” nella ricorrenza dei 30 anni dalla morte dell’autore di “Storie di ordinaria follia”, dei 170 anni dalla nascita del grande aforista irlandese, e dei 15 anni dalla morte della poetessa milanese.
A seguire il direttore organizzativo di ..incostieraamalfitana.it Alfonso Bottone si intratterrà con Maurizio Pintore e “Il penultimo dono. La “terza via” di Sàndor Màrai” (Robin).
Sándor Márai trascorre il periodo finale della sua vita da “esule volontario” in America, a San Diego. L’autore di capolavori letterari unici, come “Le braci”, “La donna giusta”, “Confessioni di un borghese”, “Il sangue di S. Gennaro”, dal carattere schivo, riservato, vive nel più profondo anonimato, in condizioni fisiche sempre più precarie per l’età, quasi cieco, aggrappato alla letteratura, letta e scritta, ancora di sopravvivenza. La perdita dei suoi affetti, in primis Lola, compagna di vita e molto più, ferite insanabili. Il destino gli ha negato “L’ultimo dono”, morire con lei. La triste sopravvivenza, fatta di serate pensose sulla spiaggia del Pacifico, subisce un giro di boa, rotta alternativa al naufragio esistenziale. Incontri, legami empatici con personaggi inattesi. Il ritorno della presenza dell’Italia, Salerno, tappa del suo esilio, dal 1968 al 1980, dove con Lola è stato felice. In “Il penultimo dono” di Maurizio Pintore si ricompongono i pezzi di un puzzle, in un’atmosfera da “thriller emotivo” sospesa fra Salerno e San Diego. Scoperte inedite produrranno una “implosione emotiva” nella vita dello scrittore magiaro, con il coinvolgimento silenzioso di comparse, protagonisti aggiunti, sulla scena teatrale che dal Pacifico naviga verso il Tirreno, Salerno, a tutti gli effetti, rovescio della medaglia del romanzo. Sándor Márai aveva celebrato nel suo capolavoro “Il sangue di S. Gennaro” il concetto di “Terza via”. Il romanzo, nello stile della “ucronia”, prevede questa possibilità, regalando ai protagonisti una alternativa di vita ed al lettore un finale imprevisto.
Oscar Wilde torna protagonista della serata per l’omaggio che Walt Disney gli ha riservato con la realizzazione di storie a fumetti pubblicate su Topolino, parodie di alcuni dei racconti più conosciuti dello scrittore irlandese che, grazie al supporto dell’Associazione “Papersera”, saranno offerte alla visione del pubblico presente.
A chiusura, in collaborazione con l’Azienda agricola “Cuonc Cuonc” di Minori, la consegna dei premi ai vincitori dell’ottava edizione del Concorso nazionale “Caro Amore ti scrivo…” dei whatsapp d’amore nel giorno di San Valentino: Gianfrancesco Timpano di Terni, primo classificato; Claudia Sabatino di Latina, seconda classificata; Anna Notaro di Baronissi (Sa), terza classificata. A consegnare i riconoscimenti ai premiati il presidente di giuria Rosaria Zizzo, scrittrice e poetessa, il poeta minorese Riccardo Troiano, e Salvatore Corniola, già presidente del Forum dei Giovani di Atrani.

Ogni Sabato, dalle 17:30 alle 19:30, presso la nostra Biblioteca dei Giovani Lettori e delle Giovani Lettrici "La Spada Il Canto Il Silenzio" si riunisce il Gruppo di Lettura del Sabato: un gruppo di lettura aperto a tutti. Per partecipare vi invitiamo a contattarci attraverso i nostri canali Social o al numero indicato. La biblioteca è stata realizzata nell'ambito del Progetto "Play and Play: Storie da Vivere" finanziato dal Centro per il Libro e la Lettura con il Bando Ad Alta Voce 2021 La Carrozza d'Oro - TeatroArte

Angela Liccardo

Si terrà sabato 30 settembre, alle ore 18.30, presso la suggestiva cornice del “Gocce Di Capri - Hotel & Serviced Residence”, la terza edizione di “Sindaci fuori dal Comune”, talk politico ideato da Azione in Comune, associazione politica, sociale e culturale di Massa Lubrense.
Obiettivo dell’iniziativa è sia quello di avviare un confronto costruttivo con le amministrazioni comunali più virtuose sia di rientrare nel network istituzionale del territorio campano al fine di allacciare rapporti strategici per la Penisola Sorrentina e per Massa Lubrense.
Per l’edizione di quest’anno sono stati coinvolti due ospiti d’eccezioneAniello D’Auria, sindaco di Gragnano (NA) e Modesto Lamattina, primo cittadino di Caggiano (SA). Due amministratori che, nel corso dei loro mandati, si sono distinti per dedizione e risultati.
A moderare la piacevole serata Carla Esposito di Azione in Comune
.Aniello D’Auria, classe 1982. Ha studiato al liceo «Severi» di Gragnano e ha conseguito una Laurea magistrale in Finanza di Mercato e d’Impresa presso l’Università Carlo Cattaneo-Liuc di Castellanza.
Modesto Lamattina, classe 1969; laureato in Economia e Commercio con esperienza pluriennale maturata all’interno di studi professionali e C.A.F. in contabilità, bilanci e redazione business plan.
L’evento è aperto a tutti ed è a partecipazione gratuita; è possibile prenotare una cena a bordo piscina al costo di 35 euro.
Solo pochi giorni fa, Azione in Comune ha calato il sipario su un’altra iniziativa: “Settembre d’Autore”, il ciclo di incontri letterari ideato da Carla Esposito e Ivan Smith.
A bordo della piscina dell’Hotel delle Palme di Sant’Agata sui Due Golfi, domenica 24 settembre si è tenuto il quarto e ultimo incontro della rassegna culturale che è stata moderata da Mariolina Costagliola.
Lo scrittore Mario Artico ha presentato il suo “Quando lei è dovuta partire”, la storia del più difficile addio, quello cui non si è mai pronti.
Un libro che racconta il lento e inesorabile cammino verso ciò che ci aspetta dopo, mano nella mano e cuore nel cuore con la figura materna. Un viaggio di Luce che raggiunge l’Oltre.
L’incontro con l’autore è stato accompagnato da un coinvolgente sottofondo musicale e dall’intensa interpretazione di giovani attori massesi che, per l’occasione, reciteranno alcuni passaggi del libro.

Il Comune di Caserta patrocina la VI Edizione di Mondo Pulito, il progetto di salvaguardia ambientale del territorio cittadino casertano, promossa dall'associazione CasertAzione in collaborazione con Plastic Free, Raido Adventure OdV, CèArt APS, Fattorie Garofalo e IS.VEC.
Tutti i cittadini sono invitati a partecipare a una vera e propria passeggiata ecologica che prevede la bonifica e la cura di antichi sentieri e la raccolta di rifiuti abbandonati.
Di seguito le Tappe di "Mondo Pulito":
Domenica 14 maggio
Piedimonte di Casolla - Sentiero di San Rufo
Ritrovo alle 8.30 in Largo Orologio, Casolla
Domenica 21 maggio
San Leucio - Sentiero nord del bosco
Ritrovo alle 8.30 in Piazza Madonna delle Grazie, Vaccheria
Domenica 28 maggio
Caserta - Piazza Carlo di Borbone
Ritrovo alle 8.30 in Piazza Carlo di Borbone
Ad ogni volontario verrà fornita l'attrezzatura necessaria per un'azione diretta e concreta per la salvaguardia e la tutela dell'ambiente
.
#comunedicaserta #mondopulito #green #partecipazione #caserta
Abbiamo pensato proprio a tutti: le classi dell’asilo con la comprensione del testo di Pinocchio; gli adolescenti con il romanzo delicato e aspro di Solla; una giovane autrice di Lettere con la sua raccolta di poesie; la classe dirigente impegnata nella cultura della Legalità con il Magistrato Russo. Quest’anno c’è tutto, in un mese ricco di appuntamenti culturali per la prima edizione del 𝐌𝐚𝐠𝐠𝐢𝐨 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐂𝐮𝐥𝐭𝐮𝐫𝐚 a Lettere!  Luigi Vuolo
Giovedì 20 aprile alle 18.30 presso la Sala Consiliare di Vietri sul Mare, in via Corso Umberto I, 83, si terrà il prossimo appuntamento della nota rassegna eno-letteraria DiVini Libri-Chiacchierata con l'Autore, ideata da Raffaele Agresti, e coorganizzata con Davide Bottiglieri.
Ospite dell'evento, il giornalista Antonio Vastarelli con il suo libro Cause Perse -Una maledetta primavera per Jack Soriano, edito da Edizioni Mea. Introduce, come solito, lo scrittore e co-direttore artistico Davide Bottiglieri, che cederà parola per gli interventi del sindaco Giovanni De Simone e del dott. Ciro Bello, produttore vinicolo e altro protagonista della serata, con il suo vino Manumea, primitivo, della Cantina Bello. Il libro sarà presentato da Guido Mastroianni.
#GeoArt: l'inaugurazione della mostra il 15 aprile alle ore 17:00 nella suggestiva atmosfera del #museodelsannio.
Gli scatti del fotografo internazionale Michele Stanzione racconteranno i luoghi, gli scenari e le meraviglie dei #geositi del Taburno-Camposauro. 

Il Comune di Caserta patrocina la Mostra fotografica “Donne d’Africa”, aperta al pubblico dal 13 al 16 aprile presso il Circolo Nazionale di Caserta in Piazza Dante e organizzata dal Club Inner Wheel Capua Antica Nova Caserta, in collaborazione con numerose realtà associative presenti sul territorio. Gli scatti, realizzati da Raffaele Longo, fondatore e presidente di Missione Africa Onlus, rappresentano la vita delle donne e delle bambine africane che fin da piccole sono costrette a lavorare duramente per sostenere la propria famiglia.Comune di Caserta
Avella Città d’Arte nel cuore della Campania è pronta ad accogliere visitatori e turisti che decideranno di scoprire il Parco Archeologico dell’Anfiteatro immerso nel verde e di degustare il pranzo in uno dei ristoranti aperti in zona che propongono piatti della tradizione. Un mix di storia e sapori nel territorio irpino.
Lunedì in Albis, il 10 aprile, dalle ore 10:00 alle ore 12:00 sarà possibile ammirare mediante un’apertura straordinaria l’Anfiteatro romano di Avella. Un’occasione unica per poter vivere un’esperienza unica tra storia, cultura e mitologia. E’ possibile contattare il seguente riferimento telefonico tramite WhatsApp: 333 884 7353 o chiamando al numero 0818259320, dove sarà possibile richiedere informazioni e la possibilità di prenotare tour completi di abbinarli con un aperitivo Alla comunità di Agerola viene riconsegnata una chiesa più bella, più rinnovata e più luminosa. Grazie a don Giuseppe Milo e a tutti quanti hanno contribuito a promuovere e portare a termine questa straordinaria opera.

Comune di Agerola

Il Comune di Caserta patrocina l’iniziativa “Poetry Slam - La grande Bellezza”, che si terrà giovedì 30 marzo alle ore 20.30 presso la Biblioteca Comunale.
Giovedì 30 marzo, ore 19, presso la sala Consiliare del Comune di Vietri sul Mare, avrà luogo, nell'ambito della quinta edizione della rassegna letteraria di "DiviniLibri", la presentazione del libro "È malacqua", tredicesima pubblicazione della casa editrice "Saggese Editori", scritta e ideata dell'autrice salernitana Annarita Caramico. La serata sarà introdotta dallo scrittore e organizzatore dell'evento Davide Bottiglieri, e sarà presentato dalla giornalista e conduttrice radiofonica e televisiva, Rossella Graziuso. Interverranno per i saluti istituzionali il sindaco di Vietri sul Mare, Giovanni De Simone, l'editore Francesco Maria Saggese, l'autrice del libro Annarita Caramico e Mariano Assini, enologo. Come da tradizione, la Rassegna letteraria ospiterà per l'occasione una casa vinicola che darà la possibilità di degustare i propri prodotti. All'evento saremo accompagnati dall'azienda "Ca'Stelle" originaria di Castelvenere, che ci proporrà il Barbera del Sannio Alkeys 2019, vino pluripremiato dal colore rosso rubino, limpido e consistente.
  • 28 Marzo ore 16.30, presso la Biblioteca Comunale, "Non è amore se... storie di 'ordinaria' violenza", a cura di Lucia Monaco.Una tematica importante che sarà articolata attraverso letture ad alta voce tratte dal libro "Ferite a morte" di Serena Dandini.
      Presso la Casa della Cultura a Bacoli rifletteremo insieme sul tema del Cinema e mondo del lavoro ( o non lavoro).
    Ingresso gratuito. Assessorato alle Politiche Sociali

      Pro Loco Città Di Bacoli

    • Un nuovo appuntamento con Comunalia, la manifestazione culturale organizzata e promossa dal Comune di Caserta: Venerdì 17 Marzo 2023 alle ore 21 sul palco del Teatro Comunale "Parravano" ospiteremo Enzo Avitabile, uno degli artisti più eclettici ed autorevoli della scena musicale contemporanea. Il musicista partenopeo porterà sul palco "Napoletana", un progetto artistico che nasce dalla volontà di recuperare l'antico lirismo napoletano, passando dal soul al jazz, dal rap alle melodie da tammurriata. Uno straordinario viaggio musicale e canoro, ispirato agli elementi più importanti della canzone napoletana.
    Lo spettacolo è gratuito!
    • Con oltre il 90% di raccolta differenziata, la città di Bacoli (NA) è stata premiata come Comune Plastic Free 2023.
    Si tratta del più alto riconoscimento da parte dell’associazione ‘Plastic Free’, l’associazione di volontariato impegnata dal 2019 nel contrastare l’inquinamento da plastica, per un Comune che viene valutato in base al proprio impegno ed attenzione verso l’ambiente e premiato per il proprio livello di virtuosità.
    Con il patrocinio del Comune di Bologna, città ospitante Plastic Free, del Parlamento europeo, del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, la cerimonia ufficiale di premiazione si è tenuta sabato 11 marzo, presso la Sala del Podestà di Palazzo Re Enzo del capoluogo emiliano.
    A ricevere il trofeo a forma di tartaruga è stato il sindaco di Bacoli Josi Gerardo Della Ragione. Presente una delegazione di Flegrea Lavoro Spa, l’azienda di igiene urbana del Comune di Bacoli.
    Lotta contro gli abbandoni illeciti, sensibilizzazione del territorio, gestione dei rifiuti urbani, attività virtuose dell’ente e collaborazione con Plastic Free onlus: sono questi i 5 pilastri che rendono i Comuni ‘Plastic Free’. 
    Tra le oltre 360 città italiane candidate per il 2023, solo 68 hanno superato la valutazione del comitato interno alla onlus, conquistando l’ambito riconoscimento che ha ottenuto l’avallo del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica. Commenta il Sindaco Josi Gerardo Della Ragione: È un premio che ci riempie di soddisfazione. Il nostro comune ha superato il 90% di raccolta differenziata. Puliamo strade, piazze, parchi e spiagge tutti i giorni. Lavoriamo in sinergia con associazioni e volontari. Difendiamo questa terra, sempre. Ed essere riconosciute tra le realtà più virtuose d’Italia, anche sotto il profilo ambientale, è motivo di grande orgoglio.
    Siamo tra i primi sessanta comuni del territorio nazionale. Dedico questo riconoscimento a tutti coloro che amano la nostra città. Insieme, faremo sempre meglio.
    Gli fa eco Valentina Sanfelice di Bagnoli, Amministratore unico di Flegrea Lavoro Spa:
    Un riconoscimento che premia l’attività di Flegrea Lavoro e, soprattutto, un orgoglio per i lavoratori che ogni giorno si prestano ad un lavoro duro e usurante. Abbiamo cercato di creare una squadra forte sostenuta da un’Amministrazione seria e rigorosa.
    Ringrazio i bacolesi. Perché senza il loro impegno quotidiano sarebbe impossibile raggiungere risultati così entusiasmanti.
    • La Cappella Palatina della Reggia di Caserta torna alla sua originaria funzione. Dal 12 marzo, infatti, all'interno degli spazi monumentali sarà nuovamente celebrata la Santa Messa. Lo rende noto la Diocesi di Caserta che annuncia come la prima messa, alle 12, sarà celebrata dal vescovo Pietro Lagnese alla presenza del ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano.
    E’ una grande gioia per un numero considerevole di fedeli, casertani e non, che potranno partecipare alla celebrazione della monumentale Cappella voluta da Luigi Vanvitelli. Nella realtà una vera e propria chiesa, non una piccola cappella. Infatti, da sempre la messa negli spazi disegnati da Luigi Vanvitelli a Palazzo Reale è un momento di grande suggestione spirituale anche per chi è alla Reggia solo di passaggio, dopo la breve pausa causata dalla pandemia.
    A partire dal 12 marzo, poi, la Santa Messa sarà celebrata ogni domenica nella Cappella Palatina alle 12, con ingresso libero, come antica consuetudine. L’ingresso nella Cappella Palatina per la Santa Messa è infatti libero, ab immemorabili.Il cortometraggio, nato da un’idea di Armando Montella e diretto dal regista Roberto Cicco- sarà presentato domenica al Teatro Delle Arti di Salerno
    • Sarà presentato domenica prossima (26 febbraio) il cortometraggio “La verità non esiste”. La proiezione è in programma domenica, alle ore 16.30, al Teatro Delle Arti, in via Guerino Grimaldi a Salerno.
    Il film, ideato e sceneggiato dall’imprenditore cavese Armando Montella, narra la storia la storia di Roberto, un uomo che perde la memoria a causa di una malattia. Il protagonista riuscirà a ricordare la sua storia grazie all’aiuto della moglie e dell’amico di una vita. Nella sua bella villa affacciata sul mare ritrova anche la grande passione trasmessagli da suo zio fin da quando era piccolo, quella per la fotografia. Questa riscoperta fa anche riaffiorare il dilemma che lo assilla da sempre: seguire la ragione, che lo ha portato ad essere l’uomo che è oggi, con una vita agiata ma conformistica e abitudinaria, tutta dedita alla famiglia e al lavoro nella sua azienda vinicola come aveva voluto per lui suo padre, o seguire l’istinto e, quindi, le sue passioni e la libertà di scegliere quello che gli sarebbe piaciuto fare? Ragione o istinto: qual è la verità? Se esiste la verità… Qualche settimana dopo, ormai completamente ristabilito, all’alba su una spiaggia deserta, in compagnia solo dei suoi pensieri, il protagonista troverà finalmente tutte le risposte che cercava.
    Fanno da sfondo al cortometraggio gli incantevoli scenari della Costiera amalfitana, vera fonte d’ispirazione per Montella che ha immortalato i diversi scorci della “Divina” in moltissime sue fotografie. Le riprese sono effettuate quasi completamente a Furore e, in particolare, in una villa che si affaccia sul famoso fiordo e nei suggestivi ambienti delle Cantine Marisa Cuomo.
    Il cortometraggio è diretto dal regista Roberto Cicco ed è interpretato da Rosario Volpe, Carolina Damiani, Peppe Bisogno, Sergio Carrozza, Raimondo Tanimi Adinolfi, Mario Ianora e Roberto Pellecchia, con un cameo dello stesso Armando Montella, che ha scritto il soggetto e la stesura della sceneggiatura. La realizzazione è curata dal team di Viceversa, casa di produzione video e cinematografica. La cornice dei suggestivi luoghi della Costiera amalfitana e la fotografia rendono particolarmente affascinante la narrazione di una storia intima che ruota intorno ad un interrogativo dinanzi al quale tutti si sono trovati nel corso della propria vita. Il film è stato girato interamente in 4K. Il cast tecnico è completato da: Giovanni Masturzo, consulente per la sceneggiatura; Guglielmo Lipari, per gli aspetti organizzativi; Enzo Siani, fonico, Alfonso Ruggiero, operatore di ripresa; Valeria Emanuele, scenografa; Miriam Di Matteo, trucco e costumi; Vittorio Emanuele, operatore drone; Anna Rapoli, edizioni; Gianluca Cicco, servizio stampa e riprese backstage. «La verità non esiste è un lavoro cinematografico intimo, che ruota intorno all’eterna dicotomia tra passione e ragione, e in qualche modo anche tra passato e presente, che ha tormentato ognuno di noi almeno una volta nella vita – racconta Montella – La crisi di Roberto è, però, anche un’occasione per affrontare dei nodi della sua esistenza, che lo hanno assillato da sempre e che, alla fine, saprà sciogliere». comunicato stampa
    • quotidianocostiera.it - Atrani: la festa di Santa Maria Maddalena del 1828 - di SALVATORE AMATO -Il 28 giugno 1828, il sindaco di Atrani, Antonio Gambardella, facendosi interprete delle aspirazioni dei cittadini, presentava istanza all’Intendente della Provincia di Principato Citra, richiedendo l’autorizzazione ad utilizzare trenta ducati dal fondo “Opere pubbliche comunali”, al fine di celebrare con solennità la festa di Santa Maria Maddalena, “principal padrona e protettrice”. La richiesta di liberazione della somma era motivata dal fatto che gli atranesi non potevano contribuire con le loro offerte “essendo mancata in tutto la pesca delle alici, ed il negozio delle paste, dalle quali industrie si ricava una non piccola summa”. Per il seguito dell’istanza, l’Intendente invitava il sindaco a riunire il Decurionato per l’approvazione della somma richiesta. Così, il sette luglio successivo, l’assise cittadina deliberava che le venisse accordata la somma di 30 ducati “per solennizzare con qualche pompa la festività della Protettrice di questo Comune, alla quale questa popolazione professa una divozione particolarissima”. Il voto del consesso municipale, munito del parere favorevole del Consiglio d’Intendenza venne trasmesso per l’approvazione al Ministero e Real Segreteria di Stato degli Affari Interni, che il 16 luglio successivo si esprimeva negativamente sulla proposta, perché “la rendita del Comune consiste per la maggior parte in dazii, quindi non conviene farsi novità”. «continua»
    Parco Cerillo - Oasi di ambiente e cultura
    CASERTA 
    • Domenica 22 gennaio 2023 alle ore 11.00, presso il Real Sito Belvedere di San Leucio, complesso monumentale patrimonio Unesco ricompreso nel piccolo borgo situato nei pressi di Caserta, si svolgerà l’evento “A casa di Lucia accoglie Dacia Maraini”. L’incontro, cogestito e patrocinato dal Comune di Caserta con la collaborazione dell’amministrazione comunale, sarà coordinato dal team dell’Associazione “A casa di Lucia”, con la presenza della Presidente Assunta Aulicino, dei componenti Raffaella Alois e Donatella Pasquariello e la supervisione del Vicepresidente Marco Catapane. Inoltre, l’evento si avvarrà del supporto dell’associato Luigi Salvati e della partecipazione e collaborazione di Marlin Editore, Sweet Lounge di Nunzio Staiano e Florea di Antonietta Giaquinto. Nel corso della manifestazione, alla presenza della grande scrittrice toscana, verranno letti alcuni brani del suo libro “Sguardo a Oriente”, una raccolta di reportage, ricordi e racconti su Afghanistan, Cina, Corea, Giappone, India e altri paesi del continente asiatico, pubblicato nel 2022. Cornice all’evento sarà la presenza di alcune opere dell’artista Antonio Del Donno, pittore beneventano da sempre apprezzato nella sua regione di origine e da tempo in ascesa nel mercato dell’arte italiano e internazionale.
    • Cetara protagonista de “Il Borgo dei Borghi”: come e quando votare. La Costiera Amalfitana torna tra i protagonisti del piccolo schermo. In particolare Cetara, borgo noto per la produzione di eccellenza della colatura di alici e, più in generale, per la sua storica tradizione marinara, ieri pomeriggio è stata tra i protagonisti del format “Il Borgo dei Borghi”, all’interno del programma televisivo “Kilimangiaro”, in onda su Raitre e presentato da Camila Raznovich. Nei prossimi mesi bisognerà votare per eleggere il borgo più bello. Ogni domenica, per 20 settimane, andrà in onda un video, al termine dei quale, a primavera, sarà aperta la votazione gratuita su web. Per poter votare è necessaria la registrazione gratuita su Raiplay. Al termine delle venti settimane di trasmissione prenderà il via il voto e nella puntata della serata di Pasqua avverrà la proclamazione del “Borgo dei borghi”. “Siamo sicuri che tutti voteremo per Cetara, l’unico borgo scelto per rappresentare la Campania, un ulteriore motivo di orgoglio e soddisfazione”. 
    • Continuano presso l’aula consiliare del comune di Vietri sul mare,la serie di incontri tra arte e letteratura,dal titolo:“Dialoghi tra Arte e Letteratura: fatti non foste a viver come bruti…” organizzati dal giornalista Antonio Di Giovanni,con la collaborazione del designer Antonio Perotti , nell’ambito della rassegna culturale invernale,organizzata dal comune di Vietri sul mare  “Vietri Cultura”,sotto la direzione artistica di Luigi Avallone ,con il patrocinio dell’Associazione Giornalisti Cava –Costa d’Amalfi”Lucio Barone,” e della Proloco di Vietri sul mare. 
      Il fil-rouge della serata,ceh si terrà nell’aula consiliare sabato 28 gennaio alle ore 18,30, sarà Tra musica e passioni…la Storia siamo noi.” A dialogare questa volta due grandi musicisti ,Marco Zurzolo sassofonista reduce da un duetto con Sting , che presenta il suo libro “ I napoletani non sono romantici “( Colonnese Edizioni) e Lino Vairetti , artista plastico e storico leader del gruppo degli “OSANNA” ,il quale esporrà le sue opere ,già presenti in molti musei e gallerie italiane ed internazionali. Dopo i saluti del sindaco di Vietri sul mare Giovanni De Simone e del presidente dall’associazione giornalisti Cava de’ Tirreni-Costa d’Amalfi “Lucio Baromne£ ,Francesco Romanelli,a dialogare con Zurzolo la giornalista Mariella Rispoli, mentre a “raccontare “ i quadri e la storia degli OSANNA sarà il designer Antonio Perotti.Le conclusioni saranno affidate allo storico d’arte Fedele di Nunno ed alla psicoterapeuta Fabiola Esposito . L’organizzazione e la conduzione della serata è affidata ad Antonio Di Giovanni .Al termine della serata l’amministrazione comunale di Vietri sul mare, premierà Lino Vairetti e gli Osanna,reduci da una trionfale tournee’ in Giappone, con un premio in ceramica creato dal M.° Francesco Raimondi, per i cinquant’anni di attività dello storico gruppo PROG.
      “IL libro si Marco Zurzolo “ I napoletani non sono romantici” con i micro-racconti di Elvio Porta, è come in una melodia melanconica e al tempo stesso allegra – disperatamente felice – uscita dal suo sax, in queste pagine Marco Zurzolo ripercorre una serie di momenti artistici e di vita, battendo sui tasti della memoria e del cuore. Ed ecco spuntare, nella luce della Napoli degli anni ’70, via San Sebastiano e il Conservatorio di San Pietro a Majella, Enzo Avitabile e Pino Daniele (il Gigante con gli occhiali). Ma soprattutto Rino, il fratello che accende la passione per la musica. Che col suo basso dà il tempo alla vita, anche se poi il tempo lo tradisce. Va via troppo presto, Rino. Come l’amico Elvio Porta – geniale sceneggiatore e regista, una vita prestata al cinema, confusa tra le ombre della sala – di cui Zurzolo raccoglie otto “microracconti” che formano la seconda parte di questo libro. Completa il volume una selezione di 14 brani musicali, tra i più belli di Marco Zurzolo, da ascoltare attraverso QR-Code
    • “La nascita” 2ª edizione  
    • Presepe Vivente MONTAPERTO, frazione di Montemiletto 28, 29, 30 dicembre 2022 ore 19:00 / 22:00

    •  “Nitocris”, 20 dicembre a Cava de' Tirreni la presentazione del romanzo storico di Antonio Cuccurullo 
    Una spedizione archeologica nell'Egitto di oggi alla ricerca dell'ipotetica tomba della regina Nitocris, di cui hanno parlato gli storici antichi ma della cui esistenza non si è ancora trovata nessuna prova certa... Non solo scavi, però, ma anche una bella storia d'amore e passione interetnica e tante storie in chiaro e scuro di relazioni e piccole complicazioni all'interno del gruppo e con la società egiziana. È questa l'anima variegata del romanzo storico "Nitocris", di Antonio Cuccurullo (Edizioni Divina Follia), che sarà presentato a Cava de' Tirreni martedì 20 dicembre, alle 18, al Palazzo di Città, in Piazza Abbro, nell'ambito della rassegna "Un libro (quasi) al giorno". Introdurrà e condurrà Franco Bruno Vitolo, coordinatore della rassegna, che converserà con l'autore insieme con Francesco Romanelli, Presidente dell'Associazione Giornalisti di Cava de' Tirreni e Costa d'Amalfi "L.Barone", concluderà l'incontro Armando Lamberti, Assessore alla Cultura e promotore della rassegna. Antonio Coccorullo, pensionato, cavese di origine e residente nell'Agro, pur avendo iniziato l'attività letteraria ufficiale solo da cinque, ha già in attivo altri sei romanzi, tra cui quello di apertura di una serie di gialli con un investigatore "speciale", e svariati riconoscimenti, tra i quali il terzo posto al Premio "Gustavo Pece" e il quarto ai premi "Gustavo Pece" e al "Città di Cava" dell'Iride.
    • Il bello dell’opera lirica”: è il tema del prossimo evento di PulciNellaMente che si terrà lunedì 19 dicembre, a partire dalle ore 18, nel suggestivo scenario del seicentesco Palazzo Ducale “Sanchez de Luna” di Sant’Arpino.  Il secondo atto dell’evento, prevede l’esecuzione di un saggio dell’opera “Il Flauto magico” di Mozart da parte degli alunni che hanno partecipato al progetto P. O. N. – Laboratorio musicale dell’ I.C. “Rocco – Cav. Cinquegrana”, plesso Cinquegrana, coordinato dalla docente Angela LavitolaLa serata, che s’inserisce nel progetto “Atella Viva, un Festival lungo un Anno” (POC 2014 – 2020), si svolge in due atti. Il primo prevede la presentazione del libro Ritorno all’opera. Viaggio illustrato attraverso la musica per bambini di ogni età” scritto dal giornalista Giovanni Chianelli e dal cantante lirico Luca De Lorenzo, con illustrazioni di Michela Di Cecio.Il volume è edito dalla Fondazione Teatro di San Carlo per favorire la divulgazione del teatro d’opera tra i giovani, soprattutto in età scolare. Partendo dalla convinzione che l’opera sia un patrimonio nazionale da tutelare, diffondere e sviluppare, vengono individuati nei giovani tra gli 8 e i 12 anni i destinatari preferenziali del messaggio, ma naturalmente tutti possono e devono avere accesso ad un testo che parla di bellezza e di magia del teatro musicale. Dopo i saluti istituzionali del sindaco Ernesto Di Mattia, dell’assessore alla Cultura Giovanni Maisto e di Franco Montanaro, direttore artistico del progetto “Atella Viva” e presidente dell’Istituto di Studi Atellani, con gli autori interverranno Lorenzo Fiorito, giornalista e critico musicale, Maria Debora Belardo, dirigente scolastico dell’I.C. “Rocco – Cav. Cinquegrana”, Elpidio Iorio, direttore di PulciNellaMente. Come detto, questo libro illustrato si propone di favorire la divulgazione del teatro d’opera tra i giovani, soprattutto in età scolare, attraverso le illustrazioni di una giovane artista della scuola di Comix ed un testo agile e gradevole con contenuti multimediali. E’ evidente la potenzialità didattica di questo strumento, che coinvolge discipline come la musica, la storia, la geografia, la poesia e la letteratura, oltre ovviamente alla musica. Ritorno all’opera racconta la vicenda di due giovani musicisti, Ivan e Luca i quali, assieme a Tancredi, bambino di 10 anni compiono un viaggio nel tempo (come i protagonisti del famoso film Ritorno al futuro) alla scoperta dei grandi protagonisti della musica classica e dell’opera: Gioachino Rossini, Wolfgang Amadeus Mozart, Ludwig van Beethoven, Gaetano Donizetti e Giuseppe Verdi. La storia inizia e finisce in un teatro italiano nel nostro secolo, usando la musica come una macchina del tempo attraverso i secoli. RITORNO ALL’OPERA Viaggio illustrato attraverso la musica per bambini di ogni età Testi di Giovanni Chianelli e Luca De Lorenzo Disegni di Michela Di Cecio PREMESSA Il racconto illustrato Ritorno all’opera si propone di favorire la divulgazione del teatro d’opera tra i giovani, soprattutto in età scolare. Partendo dalla convinzione che l’opera sia un patrimonio nazionale da tutelare, diffondere e sviluppare, vengono individuati nei giovani tra gli 8 e i 12 anni i destinatari preferenziali del messaggio, ma naturalmente tutti possono e devono avere accesso ad un testo che parla di bellezza e di magia del teatro musicale. E’ evidente la potenzialità didattica di questo strumento, che coinvolge discipline come la musica, la storia, la geografia, la poesia e la letteratura, oltre ovviamente alla musica. «continua»

    • Nella splendida cornice del Museo Provinciale Campano di Capua (CE), si inaugurerà sabato 3 dicembre 2022 alle ore 10:30 la mostra personale dell’artista Elpidio Tramontano il quale ha dedicato tanti anni all’insegnamento di scultura e di storia dell’arte, nonché alla realizzazione di opere che incarnassero i valori e gli ideali di Umanità. 
    • Un messaggio che lui spesso ama citare racchiude il suo pensiero, ovvero: L’armonia fra gli esseri umani salverà il mondo. La mostra è curata dall’art promoter Gianpaolo Coronas. Ecco un breve estratto del suo testo in catalogo: Nelle opere dell’artista è spesso presente una tensione tra la materia, la pesantezza del bronzo e la leggerezza dell’anima, protagonista delle opere. La nascita segna il momento cruciale, la chiave di lettura. In queste nascite Elpidio scolpisce il proprio omaggio alla vita e alla grandezza dell’umanità, presente in ciascun essere vivente, contemplando e soffermandosi fin dal concepimento stesso, in un’atavica e assonante devozione all’esistenza. L’intervento critico è affidato alla critica d’arte modenese Silvia Giovanardi Il titolo della mostra è: ‘Bellezze Dialoganti’ una vera fusione di bellezze ben armonizzate tra arte classica e contemporanea. Visitabile fino al 24 dicembre negli orari di apertura del Museo, sito in via Roma n. 68 Capua (CE). L’artista che vive e lavora a Verona, sarà presente all’inaugurazione. Ingresso gratuito.
  • Una sinergia culturale, da tempo in campo, vedrà protagonisti il comune di Vietri sul mare e la casa editrice Graus Edizioni, alla Fiera del libro a Roma in programma dal 7 all’11 dicembre 2022. “Più libri più liberi”, questo il nome della Fiera nazionale dedicata alla piccola e media editoria, promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori, si terrà al ” Roma Convention Center – La Nuvola” in Viale Asia 40. Nello stand della Graus Edizioni, dove saranno esposte tutte le nuove uscite letterarie, con la possibilità di ascoltare gli autori dei libri di maggior successo, il comune di Vietri sul mare, presenterà, oltre alle sue meravigliose ceramiche, anche l’anteprima della Fiera del Libro “Un libro d’a… Mare” , che si terrà a Vietri sul mare, dal 26 al 28 maggio 2023, nell’ambito delle iniziative culturali di Vietri Cultura, con la direzione artistica di Luigi Avallone. La fiera,la cui prima edizione svoltasi nello scorso luglio nella splendida location della Villa comunale di Vietri Sul Mare, ed organizzata da Antonio Di Giovanni,ha riscosso un enorme successo e che ha avuto come madrina della manifestazione la giornalista RAI Vittoriana Abate, il prossimo anno sarà allestita a Marina di Vietri, con ampia possibilità, per location e parcheggi, da parte di espositori e case editrici di poter ospitare scrittori e tavole rotonde. Una opportunità di crescita culturale e turistica per il territorio, che il sindaco Giovanni De Simone commenta :” Il nostro comune ha investito molto sulla cultura, poiché penso che essa possa essere una fonte importante di turismo di qualità e soprattutto di un ritorno economico importante per il territorio. La storia del nostro comune è un patrimonio culturale che dobbiamo condividere e soprattutto valorizzare, ed i libri in cui la ceramica vietrese è presente, sono parte integrante della cultura mondiale. La sinergia con Graus Edizioni è, dopo anni di collaborazione, un naturale ed importante momento di condivisione degli obiettivi. La Fiera del Libro a Vietri sul mare, sarà una ulteriore vetrina per il nostro territorio, affinché a Vietri i turisti non troveranno solo ceramica, ma Arte, storia e cultura. ”  
  • La tematica in oggetto a questa seconda edizione prende il titolo di Gelidi Valete Fontes, quale citazione tratta dall’incipit di Varia poemata et satyrae dell’umanista e poeta napoletano Giano Anisio, che nel 1531 decantò la sua permanenza a Montella - dove si terrà anche questa seconda edizione - nei versi “Montella et gelidi valete fontes, / et silvae, et nemora alta castanetis”: «Addio Montella, e gelide sorgenti e boschi, e alte foreste di castagni». La scelta di questi versi non supplisce ad un didascalico pretesto celebrativo dell’ameno paesaggio dell’entroterra irpino, ma, in un’ottica più generale, vuole essere rievocativa di un’universale memoria della natura. L’intento di Gelidi Valete Fontes è, quindi, quello di porre all’attenzione di artisti e spettatori una collettiva riflessione, per mezzo dell’arte, sulla nostra percezione dell’attuale crisi ambientale. Un percorso espositivo che parte, appunto, dalla ricerca di una connessione con il territorio, per il quale si sente il bisogno di creare una nuova narrazione in una diversificata proposta di opere pittoriche, fotografiche, scultoree ed installative, intessuta alla contemporaneità. In tal senso, questa edizione ha previsto anche una call for artist transnazionale che ha portato alla selezione di venticinque artisti, differenti per linguaggi espressivi e provenienza, che, in maniera più o meno pertinente, si sono confrontati con il tema, declinandolo sia nel senso di una propulsione di nostalgico attaccamento quanto di una sua deriva catastrofista. Con la curatela di Guglielmo Mattei e Stefano Volpe, esporranno i “veterani” della manifestazione ovvero: 
    • gli abruzzesi Alessandro D’aquila ed Emanuele Moretti;
    • il romano Filippo Saccà; 
    • il marchigiano Ricardo Venturi; 
    • gli irpini Maria Rachele Branca, Francesco Campese e Generoso Vella. 
    • In questa seconda edizione, inoltre, saranno in mostra le opere 
    • del maltese Fabio Borg; 
    • della francese Ruth Cornelisse; 
    • del trentino Aronne Conai; 
    • del romano Mauro Romano; 
    • dei pugliesi Gabriele Maruotti (in arte BodySnatchers), Vanda Di Mattia ed Enzo Martano; 
    • della napoletana Annamaria Di Vito; 
    • della calabrese Rita Maria Lepore; 
    • degli irpini Michela Raffaella D’Andrea, Martin Di Lucia, Aldo Marrone, Celeste Napolitano, Francesco Roselli, Antonio Sena, Melania Storti, Ernesto Troisi ed il giovanissimo Carmine Di Gisi.
    Luogo: MU.CA.M. - PALAZZO CAPONE
    • Indirizzo: Largo Giulio Capone - Montella - AVELLINO
    • Quando: dal 19/11/2022 - al 27/11/2022
    • Vernissage: 19/11/2022 ore 17.00
    • Curatori: Guglielmo Mattei, Stefano Volpe
    • Generi: arte contemporanea, collettiva
    • Orari: sabato e domenica 10.00-12.00 / 17.00-20.00
    • da lunedì a venerdì 16.00-19.00
    • Email: info.biennaleirpinia@gmail.com
    • Ingresso libero
    • 𝗜𝗠𝗠𝗔𝗚𝗜𝗡𝗔]𝗡𝗔 𝗙𝗶𝗹𝗺 𝗙𝗲𝘀𝘁𝗶𝘃𝗮𝗹  Dance for Camera e Exeperimental film  18-19-20 novembre Sala Moliere 
    • DA VENERDÌ 18 A DOMENICA 20 AVRÀ LUOGO A POZZUOLI LA IV EDIZIONE DI “IMMAGI]NA FILM FESTIVAL” Avrà inizio venerdì 18 per concludersi domenica 20 novembre, presso la sede di Art Garage (Parco Bognar, 21 – Pozzuoli), la IV edizione di “Immagi]na Film Festival”,
      un festival di video danza e di film sperimentali organizzato e promosso da ArtGarage, centro di produzione delle arti performative contemporanee che da sempre si dedica, oltre alla produzione della danza, anche alla diffusione delle arti visive in ogni sua forma attraverso l’organizzazione di mostre, proiezioni, incontri, festival. “Immagi]na Film Festival” si concentra principalmente sull’interazione tra la danza e le tecniche del cinema, esplorando le possibilità e i confini di queste forme d’arte ed accoglierà opere filmiche di grande impatto e originalità, in grado di valorizzare i talenti di registi e coreografi oltre che videomaker sperimentali provenienti da ogni angolo del mondo. Un modo per promuovere e divulgare soprattutto il linguaggio della dance for camera sempre più diffuso e utilizzato dai coreografi per lo sviluppo della propria ricerca coreografica.
    • Il Festival è suddiviso in due categorie:
    • Dance for camera suddivisa a sua volta in due sottocategorie:
    • – Cortometraggi
    • – Documentari
    • – Experimental Film
    • Con il sostegno della Fondazione Film Commission Regione Campania e con oltre 100 candidature provenienti da 30 paesi del mondo dal 18 al 20 novembre verranno presentati i film selezionati. Saranno tre giorni di proiezioni – performance – e incontri tenuti da Manuela Barbato con coreografi del territorio che utilizzano la video danza come mezzo creativo. Una giuria di esperti, oltre che una giuria popolare costituita da studenti e danzatori professionisti, proclamerà i migliori video di questa edizione. Da quest’anno, inoltre, ci sarà un premio dedicato alla memoria di Marilena Riccio: Prima Ballerina del Teatro di San Carlo – Ideatrice del Coreografo Elettronico festival precursore che ha contribuito allo sviluppo della video danza nel nostro paese.
    • LA GIURIA
    • Giuseppe Borrone – Presidente di giuria Storico del cinema e direttore artistico e collaboratore per numeri festival cinematografici – IT
    • Giuseppe Distefano Critico di teatro e di danza, fotografo di scena – IT
    • Maria di Razza Regista film di animazione premiata ai Nastri d’Argento
    • Gilles Dubroca Regista montatore e visual artist – FR
    • Adele Gallo  - Massimiliano Pacifico Adele Gallo & Massimiliano Pacifico Casting directors – IT
    • Ana Macara Direttrice Quinzena de Danca de Almada – International dance Festival – PT
    • Jeanne Yasko Direttrice artistica e coreografa internazionale – USA
    • alle Antiche Cantine Mustilli in Via Dei Fiori 20 a Sant’Agata de’ Goti per l’ottavo appuntamento della rassegna 10Art promossa dell’associazione Blu’S. Trampetti musicista, attore teatrale, cantante e compositore, avvia da giovanissimo lo studio della chitarra con il maestro Eduardo Caliendo; è in questo periodo che incontra Eugenio ed Edoardo Bennato, coi quali collabora negli anni a seguire. Nel 1969 è tra i fondatori della Nuova Compagnia di Canto Popolare [NCCP] con la quale approda alle più prestigiose rassegne musicali del mondo fino al 1984, quando inizia anche l’attività di attore e cantante solista. Dal 1976, infatti, l’artista si cimenta come attore teatrale e cantante con la compagnia di Peppe Barra e compone numerose colonne sonore sia per il teatro che per la televisione, tra cui La Marcolfa di Dario Fo (2002) e le follie del Monsignore (2004) di Peppe Barra. Una vita dedicata all’arte, nelle sue molteplici espressioni, di cui Trampetti ci racconterà sabato sera durante questo particolare momento di confronto e partecipazione, presso le citate Cantine Mustilli, facendosi accompagnare da Gennaro Venditto. Evento ad ingresso gratuito, prenotazione non necessaria. http://www.matesenews.it
    • Da Tbilisi a Cava dei Tirreni.
      L’amore per l’arte non ha confini, tant’è che per Arte in Danza, la stella internazionale Giuseppe Picone, impegnato in questi giorni all’Opera di Stato della capitale della Georgia come protagonista dei Carmina Burana, approderà al Complesso Monumentale di San Giovanni del comune metelliano. Con la presenza dell’étoile, sabato 12 novembre alle 20.30 prende il via la settima edizione dell’evento patrocinato dal Conseil International de La Danse dell’Unesco, sostenuto dall’AICS di Salerno, sotto la direzione artistica dei maestri Pina Testa e Stefano Angelini (étoile e solista del Teatro San Carlo di Napoli). A Picone, ospite d’onore della serata di Gala, andrà il riconoscimento alla carriera: entrato a soli nove anni nella Scuola di Ballo del Teatro San Carlo di Napoli, a dodici viene scelto da Carla Fracci per il balletto “Nijinsky” di Beppe Menegatti. Da quel momento prende il via una carriera artistica incredibile che lo ha portato a calcare tutti i più autorevoli palcoscenici, entrando nell’Olimpo sacro della danza classica mondiale. Nonostante una vita vissuta in giro per il mondo, restano salde le sue origini campane e l’affetto che lo lega alla sua terra. Appena può torna a casa.  Arte in Danza prosegue il giorno seguente, domenica 13 alle 18.30, con una serata dal titolo “Viaggio nella Danza, stili a confronto”, per scoprire come i linguaggi differenti siano comunque veicolo di una storia, un racconto sempre diverso, intimo e personale. Sabato 19 doppio spettacolo alle 17 e alle 20.30: sul palco del Complesso di San Giovanni si esibiscono le scuole più rappresentative del territorio campano, a conferma del fatto che il confronto, misto alla messa in scena, costituiscono la linfa vitale per questi giovani che di quest’arte hanno deciso di nutrirsi. Domenica 20 alle 18.30 l’evento si conclude con “La danza nel mondo”, un viaggio tra paesi, tradizioni e culture, lingue e forme espressive che si ricongiungono sulle tavole di palcoscenico.
    • L’11, il 12 e il 13 novembre prende avvio la prima edizione del convegno cinematografico ‘Il Cinema nel Sacro’ promosso da Ali della Mente con il sostegno ed il contributo di Film Commission Regione Campania. 
      Tre incontri sulla rappresentazione cinematografica del sacro in due film d’autore di epoche diverse a confronto. Gli appuntamenti, alle ore 18:00 presso la Chiesa dell’Annunziata, via Annunziata, 3 a Casertavecchia, sono promossi da Ali della Mente e Fabbrica Wojtyla & Compagnia della Città con il sostegno e il contributo di Film Commission Regione Campania e con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Caserta, del Lions Club Caserta Host e dell’AILD – Associazione Italiana Lions per il Diabete. Per la ricorrenza del centenario dalla nascita dell’autore e regista Pier Paolo Pasolini, alla sua prima edizione, il convegno, a lui dedicato, sarà motivo di riflessione e studio della sua grande genialità ed essenza artistica. La tre giorni di eventi culturali infatti prevede la proiezione di due film messi a confronto: ‘Il Vangelo secondo Matteo’ di Pier Paolo Pasolini, la versione italiana più iconica della vita di Cristo ambientata tra i sassi di Matera, e ‘Via Crucis’ di Patrizio Ranieri Ciu, regista contemporaneo che tra le pietre di Casertavecchia ha reinterpretato gli ultimi giorni di Gesù. Quest’ultimo, prodotto da FW Produzioni Srl, nuova start up innovativa a vocazione sociale del territorio casertano, in anteprima assoluta. L’incontro finale, previsto per il terzo giorno, si avvarrà della partecipazione di esperti di settore, critici e produttori cinematografici. 
       
    • L’aspetto conviviale degli incontri sarà caratterizzato, come simbolo del tema del sacro della rassegna, da un momento di condivisione con una singolare degustazione di pane e vino a cura del panificio Profumo di Pane e della vineria Civico 86 di Caserta. La prenotazione obbligatoria per i posti limitati è garantita dalla innovativa formula del libro – ingresso. Per la circostanza del convegno il libro selezionato che varrà come ingresso è ‘Passi Scelti’ di Patrizio Ranieri Ciu con i commenti di Padre Raffaele Nogaro, vescovo emerito di Caserta, edito da Rivoluzioni Editoriali Srl per Ali della Mente, prenotabile presso la libreria Pacifico di Caserta. Info & prenotazioni e-mail: alidellamente@gmail.com tel.: 340-3120046 / 392-8023512 Facebook: Il Cinema nel Sacro

    Commenti